Teatro Nicola Vaccaj

Posizione

Tolentino

Il teatro di Tolentino, gioiello architettonico e simbolo culturale della città, è rimasto gravemente danneggiato da un incendio divampato nel 2008 durante i lavori di ristrutturazione del tetto. Dal rogo si sono salvati i palchi, il sipario storico e il foyer, mente hanno subito lesioni sia la platea che il palcoscenico ed è andata persa la splendida volta affrescata dal pittore Francesco Fontana. L’edificio, costruito per volere del Comune tra il 1788 e il 1795, fu progettato dall’architetto Giuseppe Lucatelli e venne inaugurato nel 1797 a causa delle vicende napoleoniche che interessarono il Paese in quegli anni. La sala, al momento oggetto di un intervento di recupero, ha pianta a ferro di cavallo ed è caratterizzata da grandi paraste corinzie che scandiscono i tre ordini di palchi, culminanti nelle lunette del loggione che fungevano da elemento di raccordo con la volta a ombrello. Le decorazioni del Fontana, di cui oggi rimangono solo i dipinti a soggetto mitologico dell’atrio e il sipario raffigurante gli illustri tolentinati Francesco Filelfo e Niccolò Maurizi, risalgono invece al restauro del 1881, in seguito al quale il teatro venne intitolato al musicista Nicola Vaccaj.