Teatro delle Logge

Posizione

Montecosaro

L’incarico di progettare il nuovo teatro di Montecosaro, che doveva sostituire la struttura preesistente, venne affidato nel 1803 a Pietro Augustoni, sebbene il suo disegno venne parzialmente modificato poiché ritenuto eccessivamente complesso e dispendioso. L’esito dei lavori, terminati nel 1806, fu una gradevole sala teatrale in legno di piccole dimensioni con pianta a ferro di cavallo e volta in camorcanna, impreziosita nel 1809 dalle pitture di Speridiano Mattei, di cui oggi rimangono solo i tralci di vite a festone su fondo rosso che ornano i parapetti del primo dei tre ordini di palchi. Nel 1875 la struttura subì un primo radicale restauro per mano dell’ingegner Fernando Laureati, al quale fece seguito negli anni Trenta quello dell’architetto Eno Pelletti, autore delle decorazioni in stucco in stile tardo liberty. Nel 2003 il teatro venne ampliato nell’ambito di un intervento di recupero che gli ha conferito il gradevole aspetto attuale.