Teatro Apollo

Posizione

Mogliano

La costruzione del teatro di Mogliano fu avviata per iniziativa delle nobili famiglie cittadine nel 1838 da Luciano Luciani, su progetto del padre Francesco. La struttura, opera di Feliciano Seri e decorata da Paolo Latini, venne realizzata interamente in legno, con pianta a ferro di cavallo e tre ordini di palchi. La sala teatrale fu inaugurata nel 1844, mentre il prospetto risale al 1871 quando, in seguito alla demolizione delle case antistanti, l’edificio si trovò ad affacciarsi sulla piazza. Nel 1880 gli interni vennero abbelliti da decorazioni e suppellettili di pregio, tra cui i bassorilievi di Luca Seri che ornano i pilastri di proscenio e la volta del noto pittore Luigi Fontana che ritrae Apollo e le Grazie contornati da medaglioni raffiguranti celebri musicisti, da cui l’attuale nome del teatro. A partire dal 1907, anno in cui crollò il tetto a causa del cedimento di una capriata, iniziarono una serie di vicende che portarono alla progressiva trasformazione e al totale abbandono del teatro, recentemente riportato all’antico splendore grazie ad un complesso intervento di recupero.