Teatro Annibal Caro

Posizione

Civitanova Marche

Inaugurato nel 1872, il teatro è ospitato da un antico palazzo situato lungo la via principale della città alta, ovvero il nucleo storico di Civitanova Marche, sulla cui facciata fa bella mostra di sé uno splendido portale rinascimentale in pietra. Attraverso un elegante atrio rettangolare con volta a botte, integrato da un vestibolo con solaio a lacunari retto da colonne doriche, si accede alla sala con pianta a ferro di cavallo, due ordini di palchi e loggione a galleria. La volta è riccamente ornata da un fregio circolare a guscio con foglie d’acanto e medaglioni, che delimita una fascia mediana di ispirazione neocinquecentesca con putti, cammei e festoni, completata al centro da un bel rosone intagliato da cui pende il lampadario. I palchi, dai semplici parapetti in legno sobriamente decorati con rosette circolari in gesso dorato, sono delimitati da pilastrini con mensole, mentre quelli di proscenio sono contornati da paraste con capitelli corinzi. Il sipario, opera del fermano Giovanni Nunzi, raffigura il letterato Annibal Caro, al quale oggi è intitolato il teatro, intento ad osservare i sommi poeti Dante e Virgilio sullo sfondo di una luminosa visione paradisiaca.