Raccolta della Collegiata di Santa Maria Assunta

Posizione

Montecassiano

Particolarmente ricca e di pregio è la raccolta della Collegiata di Santa Maria Assunta che contiene al suo interno numerosi arredi liturgici (reliquiari, calici, croci), perlopiù realizzati da botteghe orafe marchigiane e romane tra il XVIII e il XIX secolo, e dei quali si segnalano in particolar modo gli argenti realizzati da Domenico e Antonio Piani, la croce astile del 1414 in argento inciso e dorato di Lorenzo d’Ascoli, una stauroteca della seconda metà del XV secolo contenente la raffigurazione della Traslazione della Santa Casa di Loreto e la scultura in argento raffigurante il patrono San Giuseppe dovuta alla mano dell’orafo romano Antonio Arrighi ascrivibile al 1744. Agli oggetti liturgici si aggiungono le opere di Giacomo di Nicola da Recanati e di Mattia della Robbia con un magnifico esemplare di terracotta invetriata effigiante la Madonna col Bambino e santi che risale al 1527.