Museo e Pinacoteca “Scipione Gentili”

Posizione

San Ginesio

Intitolato allo studioso rinascimentale Scipione Gentili e ubicato nella chiesa di San Sebastiano, vicina alla collegiata dedicata a San Ginesio e contigua all’Oratorio di San Biagio, il museo ospita un corpus di opere pittoriche che vanno dalla metà del XV secolo alla fine del XVII secolo, cui si aggiunge una singolare raccolta archeologica di epoca celtica. Tra le opere esposte va segnalata la presenza di una Madonna con bambino e santi di Vincenzo Pagani, una Pietà di Simone De Magistris del 1584, il Matrimonio mistico di Santa Caterina d’Alessandria attribuito a Rodolfo di Domenico Ghirlandaio, due tavole del pittore ginesino Stefano Folchetti e la Battaglia fra ginesini e fermani, meglio conosciuta con il titolo di Quadro di Sant’Andrea, attribuita a Nicola da Siena. Nell’ambito della sezione moderna invece è possibile contare sulla presenza di opere grafiche eseguite da artisti del calibro di Bartolini, Ciarrocchi, Cantatore e molti altri.