Musei della Basilica di San Nicola

Posizione

Tolentino

Il Museo della Basilica di San Nicola è composto da quattro collezioni differenti: artistica, delle ceramiche, degli ex-voto e dei presepi. La raccolta delle opere d’arte è costituita da celebri capolavori quali il gruppo ligneo raffigurante la Natività attribuito al Maestro dei Magi di Fabriano e realizzato nel XIV secolo, la pala dell’altare maggiore eseguita tra il 1518 e il 1526 da Marchisiano di Giorgio, opera concessa in deposito di proprietà della Galleria Nazionale d’Arte Antica di Roma, Le nozze mistiche di Santa Caterina di Alessandria con San Nicola da Tolentino e Sant’Antonio da Padova e il dipinto raffigurante San Nicola da Tolentino entrambi eseguiti da Simone De Magistris, nonché l’Apparizione della Madonna di Loreto a San Nicola attribuito a Antonio Francesco Peruzzini. Alla pregevole raccolta di dipinti si aggiunge la sezione dedicata alle ceramiche, formata grazie alla donazione al Comune di Tolentino effettuata dal cardinale Tacci nel 1933, in cui sono presenti le principali manifatture italiane, come quelle di Castel Durante, di Faenza, di Savona ed esemplari d’arte ceramica abruzzese del XVII e del XVIII secolo. Il percorso termina con la serie degli ex-voto, circa 400 databili tra il XV e il XIX secolo, testimonianza della devozione popolare e un’esposizione di presepi italiani e stranieri.