Deposito “Diotallevi di Angeluccio”

Posizione

Fiuminata

Allestito nel 2003 in una delle sale di Palazzo Lori, si tratta di un deposito attrezzato intitolato al pittore Diotallevi di Angeluccio, particolarmente attivo nella seconda metà del Trecento nell’alta valle del Potenza. L’operazione ha consentito di mettere in sicurezza numerose opere d’arte disseminate sul territorio e nelle chiese della cittadina, tra queste vanno segnalate due tele, una del XVI secolo e un’altra del XVIII secolo, raffiguranti la Madonna del Rosario, alcuni oggetti quali un tabernacolo ligneo dorato e una campana, entrambi del XVIII secolo, e un calice d’argento del XVII secolo.