Treia

Il comune di Treia (9.735 abitanti), adagiato su un crinale che si affaccia sulla valle del fiume Potenza, fu fondato nel Medioevo con il nome di Montecchio, a breve distanza dall’insediamento romano di Trea. Di quest’epoca presenta ancora oggi parte dell’antico sistema difensivo, tra cui la Torre dell’Onglavina da cui si può godere di un panorama unico che spazia dalla dorsale appenninica alla costa adriatica. Il centro storico si sviluppa intorno all’elegante piazza della Repubblica, delimitata da edifici storici di pregio, che venne definita dalla scrittrice treiese Dolores Prato il “balcone” della città.