Chiesa della Madonna della Pace

Posizione

Pollenza

Nel 1612 l’adunanza consiliare del Comune di Pollenza deliberò di edificare, secondo le volontà testamentarie di Antonio Maria Malvezzi, una nuova chiesa intitolata alla Madonna della Pace, in memoria della concordia tra la città di Pollenza e di Tolentino. I lavori si protrassero fino al 1644, anno della sua consacrazione e apertura al culto, e oggi si presenta all’esterno con un avancorpo che funge da canonica e nartece. L’interno dell’edificio ha una pianta a croce greca con i bracci sporgenti da un corpo ottagonale e un apparato decorativo piuttosto lineare, con l’altare maggiore dedicato alla Madonna della Pace, contenente un affresco quattrocentesco raffigurante una Madonna con bambino, e quelli laterali dedicati rispettivamente al Santissimo Crocifisso e a San Diego. Le decorazioni interne risultano arricchite anche da alcuni trompe-l’oeil raffiguranti la Pace e la Virtù.